News

ELISABETTA BENAPPI

Quando portare un bimbo dall’osteopata

I primi contatti con un lattante o con un bimbo sono di fondamentale importanza: inizialmente verranno messi a disposizione dei giochi e, approfittando di questa fase di scoperta, si osservano i movimenti del piccolo, utilizzando poi per la palpazione le posizioni che il bimbo accetta più volentieri. L’ascolto permette di valutare la spontaneità o la…
Leggi di più

Taglio cesareo e lombalgia. 

Perché la cicatrice deve essere trattata manualmente. Come ogni cicatrice profonda anche quella da taglio cesareo crea zone di fissazione che, in questo caso, fanno ruotare il bacino e causano un’alterazione del sistema fasciale che svolge un ruolo fondamentale sulla postura. Il sistema fasciale (tessuto connettivo che avvolge ogni organo, vaso, muscolo, osso del nostro…
Leggi di più

“un percorso speciale e meraviglioso”

La testimonianza di una ragazza seguita da Elisabetta e Giulia durante la gravidanza e subito dopo il parto. “Mi sono affidata ai professionisti di Alchemia durante tutto il periodo della gravidanza e post parto. Il mio obiettivo era preparare il mio corpo ad affrontare l’evento del parto. L’osteopatia è stata di vero aiuto per riequilibrare…
Leggi di più

Bambini e zaino scolastico

I bambini portano tutti i giorni un bel carico sulle spalle. Avete mai provato a pesare lo zaino? Quanti chili il nostro bambino si porta sulle spalle tutti i giorni? Quanto pesa il bambino e che corporatura ha? Il carico dovrebbe essere non superiore al 10-15% del peso corporeo del bambino, difficilmente si riesce a…
Leggi di più

IL NUOTO NON SERVE PER LA SCOLIOSI!

Veniva spesso consigliato di far fare ai ragazzini nuoto per rinforzare la schiena in caso di deviazioni scoliotiche della colonna vertebrale. Oggi possiamo affermare che il nuoto è un ottimo sport, i nostri figli lo praticano ma… NON serve per correggere una schiena con la scoliosi. La scoliosi è un dismorfismo della colonna vertebrale  che…
Leggi di più

Bimbi e scarpe: quali scegliere?

Si nasce con i piedi piatti…o meglio in assenza di arco plantare (quell’incavo della pianta del piede situato nella parte interna tra il tallone e l’avampiede). Se escludiamo le patologie del piede (diagnosticate dall’ortopedico pediatrico), il piede del bambino incomincerà a conformarsi grazie all’appoggio al suolo, con il raggiungimento della stazione eretta e l’allenamento imposto…
Leggi di più

Per informazioni compila e invia il form di seguito